Parco archeologico e Antiquarium

Piazza San Rocco, Parre

Nel parco archeologico di Oppidum degli Orobi è possibile visitare i resti di quella che era l’antica città di Parra,
fondata circa 3200 anni fa e abitata sino all’epoca Romana. Camminando per il parco archeologico è possibile ammirare i resti delle abitazioni risalenti all’età del ferro e all’epoca Romana, costruite secondo il modello conosciuto come “casa alpina”.

L’Antiquarium 
 
Raccoglie i reperti ritrovati durante gli scavi intrapresi dalla Soprintendenza Archeologica della Lombardia dal 1983 al 1994.
Da segnalare l’abbondante materiale ceramico che mostra un’alta frequenza di olle e dolii di impasto grossolano di forma ovoide o cilindrica, databile al Bronzo recente (XIII secolo a. C.) e Finale (XII – X secolo a. C.).
Della prima e media età del Ferro si possono trovare reperti diagnostici dell’ambiente alpino retico: frammenti di boccale tipo Breno, una rondella in pietra (manufatto che pare peculiare della cerchia prealpina vicentino – veronese) con iscrizione in alfabeto nord- etrusco, un ciottolo con coppelle ed incisioni, accanto a rari recipienti dei Celti golasecchiani che abitavano il colle di Bergamo (frammenti di ciotola a labbro rientrante e piede ad anello in ceramica rosso-corallina e qualche frammento in ceramica etrusco – padana).
Della seconda età del ferro sono stati raccolti frammenti di un probabile alare decorato a cerchielli impressi, recipienti con decorazione rustica ad impressioni a polpastrello e unghiate, ciotole troncoconiche su piede ad anello in ceramica di impasto, dramme padane in argento, oggetti d’adorno di gusto nuovo, come le fibule tipo Cenisola, tipo Nauheim, tipo Misano, associati ad elementi romano – repubblicani e a recipienti d’ambito alpino quali i boccali tipo Dos de L’arca e tipo Lovere.
Possiamo trovare testimonianza di una sepoltura da bambino, rinvenuta a ridosso delle strutture abitative, oltre che di un piccolo deposito, forse di tipo votivo, del I° secolo a. C..
Materiali ceramici e monete sono stati rinvenuti in gran numero nei livelli superficiali dell’abitato pertinenti all’età romana: il fatto testimonia come gli Orobi di Parre già nel II – I secolo a. C. risultino integrati con il nuovo mondo romano, di cui usano monetazione e manufatti.

ORARI DI APERTURA FINO AL 16 SETTEMBRE 2018

Aperto tutti i fine settimana dal 2 giugno al 16 settembre seguenti orari:

  • sabato dalle 15.00 alle 18.00;
  • domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

Il Parco Archeologico è visitabile gratuitamente durante gli orari di apertura dell’Antiquarium.

Per visite guidate su appuntamento per gruppi o scuole: 342.3897672 o arteliercultura@gmail.com

 

Dove Mangiare

Dove dormire