Museo archeologico di Cremona

Via San Lorenzo, 4, Cremona

Dal 2009 è aperto al pubblico il nuovo Museo Archeologico, allestito nella suggestiva chiesa sconsacrata di San Lorenzo e nell’annessa cappella Meli. La chiesa, a pianta basilicale con tre navate, risale agli inizi del XIII secolo, e presenta i caratteri tipici dell’architettura romanica quali l’ampia articolazione degli spazi e la tipica decorazione a beccatelli dei fornici absidali. Gli scavi al suo interno hanno portato alla luce i resti di una chiesa precedente, identificabile con quella menzionata da una pergamena del 990, di un edificio cimiteriale paleocristiano e di una necropoli romana del I secolo a.C.. La destinazione a sede museale del complesso monumentale ne ha favorito il completo recupero, sia dal punto di vista strutturale sia dell’apparato decorativo. Il Museo costituisce lo sviluppo della vecchia Sezione Archeologica del Museo Civico, tuttora in Palazzo Affaitati, e ne completa l’esposizione. Esso infatti, attraverso i reperti rinvenuti dall’Ottocento fino agli scavi più recenti in piazza Marconi, restituisce l’immagine di Cremona sin dalla fondazione nel 218 a.C., quando fu la prima città ad essere fondata dai Romani a nord del Po. La città crebbe florida fino all’anno 69 d.C., quando fu devastata nel corso della guerra intestina che portò al trono imperiale Vespasiano. Fu poi ricostruita e partecipò al rinnovamento edilizio e monumentale che interessò gran parte dell’Italia settentrionale nel III secolo d.C. Di tutte queste vicende sono testimonianza i circa 500 oggetti, esposti secondo un percorso tematico articolato in tre sezioni. La prima illustra lo spazio pubblico, e vi spiccano i resti monumentali dell’edificio sito in corrispondenza dell’attuale via Cesare Battisti, forse da identificarsi col teatro. La seconda sezione illustra lo spazio privato, testimoniato dalle ricche domus dette del Labirinto e del Ninfeo, con raffinati pavimenti a mosaico e pitture parietali di alta qualità artistica. Sono inoltre illustrati, con una scansione tematica, i vari ambiti della vita quotidiana. La terza sezione illustra le necropoli: ne fanno parte la lastra del monumento funerario con i ritratti della famiglia degli Arruntii insieme alle urne cinerarie e agli oggetti in ceramica, in vetro e in bronzo deposti come corredo. L’allestimento museale, volutamente contemporaneo nell’impostazione e nella scelta dei materiali, si segnala per il forte impatto scenografico, che fa risaltare e contribuisce a valorizzare i reperti esposti.

Il Museo Archeologica fa parte del Sistema Museale cittadino, che dispone di un servizio didattico, di una biblioteca e di archivi consultabili su appuntamento.

Biglietti e orari
Ingresso gratuito fino a giugno 2010
Apertura: dal martedì al venerdì 9,00-13,00
sabato e domenica 10,00-17,00
Chiusura: tutti i lunedì, 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre

Per la sede storica:
Museo Civico "Ala Ponzone"
via Ugolani Dati, 4
26100 Cremona
Sale espositive tel. 0372 407770
Biglietteria: 0372 31222
Segreteria tel. 0372 407269
Servizio Didattico 0372 407764
Fax 0372 407268

Biglietti e orari
Intero Euro 7,00
Ridotto Euro 4,00
Apertura: dal martedì al sabato 9.00 - 18-00
domenica e festivi 10.00 - 18.00
Chiusura: tutti i lunedì, 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre
Segreteria e Servizio Didattico: dal lunedì al venerdì, 8,30-12,30 14,30-16,30