Richiedi informazioni all'organizzatore

A: info@bassabergamascaorientale.it

* Ho letto e accetto l'informativa sulla Privacy Policy

PROGRAMS

Continua il successo delle «Giornate dei castelli, palazzi  e borghi medievali 2019» della media pianura lombarda che anche ad aprile aprirà le porte di manieri e palazzi storici con visite guidate in ben 18 località del territorio. Mostre, mercati di prodotti tipici o d’antiquariato, giardini e parchi aperti, pranzi in castello e picnic o percorsi pensati per famiglie e bambini.

INFO E ORARI

DATE APERUTE

  • 10 Marzo
  • 7 Aprile
  • 22 Aprile
  • 25 Aprile
  • 1 Maggio
  • 5 Maggio
  • 2 Giugno

 

COSA VISITARE 

Brignano Gera d’Adda

-Visita guidata a Palazzo Visconti, edificato nel XVI secolo, con analisi e lettura iconografica degli affreschi seicenteschi e settecenteschi, con particolare attenzione alla componente mitologica delle decorazioni
– Presentazione della figura di Francesco Bernardino Visconti (l’Innominato dei Promessi Sposi) e della famiglia Visconti
– esposizione permanente “Le maschere di Palazzo Visconti”, sculture lignee del XVII sec.
 

www.brignanoproloco.com

Accessibile per disabili 

Calcio – Castello Silvestri
Il castello Silvestri sorge sulle rovine di una villa romana del II sec. D.C. Le vicissitudini del castello furono numerose e a causa della sua posizione di confine fu inizialmente fortificato ed in seguito sottoposto a diverse ristrutturazioni. Oggi la costruzione presenta un duplice aspetto: la parte verso ovest ricorda l’austerità della costruzione fortificata, mentre a est, con i giardini pensili   e le serre suggerisce l’idea di una residenza signorile Diventò proprietà privata nel 1956.

Ingressi al castello: pedonale da Via della Chiesa Vecchia mentre con auto da Via Basse Oglio Sotto (capienza parcheggio massimo 40 posti auto) .
www.castellosilvestri.com

Accessibile per disabili

Calcio – Villa Castello Oldofredi

Caravaggio

Il borgo di Caravaggio è da sempre terra di grandi artisti: non solo Michelangelo Merisi, il più illustre figlio della Città, ma anche molti altri che hanno arricchito gli edifici storici del centro con le loro opere. Godetevi un pomeriggio alla scoperta delle opere di importanti artisti di fama nazionale custodite nella Pinacoteca Civica di Palazzo Gallavresi, attuale sede del Municipio e antica residenza della famiglia Sforza.  A seguire, la visita alla Chiesa Arcipretale dei Santi Fermo e Rustico, che vi sorprenderà per la sua splendida facciata in cotto, richiamo dello stile romanico, e ancora di più per le decorazioni della Cappella del Santissimo Sacramento.

www.comune.caravaggio.bg.it

accessibile per disabili

Cavernago – castello di Cavernago

Visita guidata all’interno del castello di Cavernago edificato su una precedente fortificazione risalente al XII secolo. Il castello fu acquistato da Bartolomeo Colleoni nel 1430 e successivamente, passò in eredità alla figlia Ursinia e al marito il conte Gherardo Martinengo Colleoni. Fu un nipote, Francesco Martinengo Colleoni a costruire  il castello come lo vediamo oggi: una struttura seicentesca caratterizzata da uno stile barocco e da un grande cortile con doppio loggiato. Le sale furono affrescate dai pittori Giacomo Barbello di Lodi e Gian Battista Azzola.

www.comune.cavernago.bg.it

parzialmente accessibile per disabili

Cavernago ( fraz. Malpaga) – castello di Malpaga

Nel cuore del borgo di Malpaga si trova il castello Colleonesco, di antiche origini medioevali: fu costruito nel 1300, ma guadagnò fama solo nel 1456, anno in cui venne acquistato dal condottiero Bartolomeo Colleoni. Grazie alla sua rilevanza storica, architettonica e ai cicli di affreschi  ancora ben conservati, il castello è considerato una delle più interessanti costruzioni della bergamasca. Visita guidata all’interno delle splendide sale del castello arredate con ricostruzioni di mobili d’epoca e interamente affrescate da famosi artisti del 1400, 1500 e 1600.

www.castellomalpaga.it

parzialmente accessibile per disabili 

Cologno al Serio

Da antico castello a rocca Veneta: le molteplici sfaccettature di un borgo medievale, le cui origini risalgono a più di 2000 anni fa.
Lasciatevi trasportare in un viaggio temporale che vide Cologno contraddistinguersi come avamposto della Signoria Viscontea ed, in seguito, della Repubblica Veneta, nel quale spicca la figura protagonista del Colleoni.
Un borgo tutt’oggi conservato nella sua identità storica e nel suo splendore artistico: dall’inalterata cinta muraria alle quattro torri di ingresso al centro storico, passando per gli antichi affreschi del Cavagna. In una sola parola: incantevole.
www.comune.colognoalserio.bg.it

accessibile per disabili

 Martinengo

La visita dell’antico borgo di Martinengo, di origine romana, prevede un itinerario che comprende i resti della torre del castello di origine altomedievale, i caratteristici portici quattrocenteschi di Via Tadino e la casa del capitano Colleoni,per poi procedere con la visita al monastero di Santa Chiara, fondato da Bartolomeo Colleoni, con all’interno uno splendido ciclo di affreschi dipinti dal “Maestro di Martinengo”. Infine visita esterna del “Filandone” esempio di architettura industriale e a una casa museo privata con ritrovamenti romani.

www.martinengo.org

Pagazzano

La visita al castello di Pagazzano comprende: il palazzetto cinque-settecentesco con l’imponente camino con i fregi viscontei, l’originale pavimento in cotto, la scalinata in pietra a ventaglio, la corte d’onore dalla pavimentazione in mattonato; i sotterranei in cui è allestito il Museo della Civiltà Contadina;  il mastio da cui si può ammirare il paesaggio con vista di Bergamo alta; il Museo Storico multimediale “Pagazzano e i Castelli di confine” con l’imponente torchio a leva del 1736; il M.A.G.O. – Museo Archeologico delle Grandi Opere – con i reperti rinvenuti negli scavi archeologici delle importanti infrastrutture pubbliche che hanno interessato la pianura bergamasca.

Per maggiori dettagli e prenotazioni consultare il sito: www.castellodipagazzano.it

www.castellodipagazzano.it

parzialmente accessibile per disabili 

Pandino
Pandino vanta uno dei castelli viscontei meglio conservati della Lombardia, edificato per volere di Bernabò Visconti e di Regina della Scala a partire dal 1355 circa, l’edificio presenta ancora in gran parte le strutture architettoniche originarie e le decorazioni pittoriche del sec. XIV, rappresentanti principalmente motivi geometrici alternati alle insegne nobiliari dei Visconti e dei Della Scala. La visita guidata comprende circa 15 stanze , portici e cortile. Le sale conservano le pitture originali del XIV secolo e alcune sono allestite con esposizioni temporanee: sala della caccia, sala del drago Tarantasio e sala dei Tarocchi.

Per maggiori info: turismo@comune.pandino.cr.it ( tel.0373 973350) o manifestazioni@comune.pandino.cr.it (0373 973318).

 www.comune.pandino.cr.it

accessibile per disabili 

Pumenengo

Visita al castello Barbò di Pumenengo situato all’estremo confine sud della provincia di Bergamo. L’ampio cortile interno è di forma trapezoidale con pavimentazione in ciottoli. L’intera struttura è realizzata in cotto e borlante di fiume. Sul lato sud al primo piano, che doveva essere il piano “nobile”, vi è un grande salone con pareti interamente affrescate, oggi usata come sala consiliare.

–Per chiudere in bellezza la stagione autunnale, domenica 4 novembre Palazzo Sauli sarà aperto per visite guidate (le visite al palazzo seguiranno la visita al castello e saranno comprese nel  costo del biglietto) e, come al solito, la marchesa Sauli Scassi e il marito dott.Giancarlo Robbi De Agostini saranno lieti di fare da accompagnatori straordinari. Grazie alla loro squisita disponibilità, all’interno di una delle sale del palazzo, verrà apparecchiata una “tavola nobiliare”,  allestita con antiche stoviglie di proprietà del casato Sauli Scassi.  Possibilità di gustare uno sfizioso pranzo all’interno del prestigioso palazzo Sauli o un esclusivo aperitivo (tutto su prenotazione). 
Prenotazioni entro giovedì 31 ottobre al numero 393.9811050. Per maggiori info clicca qui

www.comune.pumenengo.bg.it

parzialmente accessibile per disabili

Romano di Lombardia

Visita esterna alla Rocca con la sua massiccia costruzione caratterizzata da quattro imponenti torri e da un cortile interno il cui aspetto è il frutto di continui rimaneggiamenti che si sono succeduti nel corso dei secoli. Visita alla basilica di San Defendente con le sue ricche decorazioni  interne e a seguire  Palazzo della Ragione, porta Brescia e i  Portici della Misericordia voluti da Bartolomeo Colleoni  in persona.
Visita a palazzo Rubini dall’elegante stile neoclassico con numerosi cimeli appartenuti al famoso tenore.

www.comune.romano.bg.it

accessibile per disabili 

Torre Pallavicina

Visita all’interno delle sontuose stanze di palazzo Barbò e visita all’adiacente Torre di Tristano, con apertura al pubblico del grande parco verde del palazzo. La Torre, detta di Tristano, o “torrazza” venne eretta dal figlio di Francesco Sforza, Tristano, dopo la pace di Lodi del 1453.
Nello stesso luogo, un secolo più tardi, Adalberto Marchese Pallavicino, decise di costruire una sontuosa dimora. Il palazzo Pallavicino, ora Barbò, è caratterizzato da una successione di stanze riccamente decorate con notevoli soffitti a cassettoni lignei; tra queste spiccano le stanze dipinte dai fratelli Giulio e Antonio Campi, con motivi mitologici legati agli amori degli dei.
Il prezzo è di Euro 6 per gli adulti. I bambini fino ai 12 anni hanno diritto alla gratuità.

L’entrata principale del castello si trova sulla strada provinciale Pumenengo – Soncino, di fronte al ponte che porta al fiume Oglio.
www.comune.torrepallavicina.bg.it

parzialmente accessibile per disabili

Treviglio – Museo Storico Verticale

Il Museo Storico Verticale di Treviglio è un percorso nella storia della città che si sviluppa per sezioni percorrendo i sette livelli della torre civica. Salendo le scale il visitatore si imbatte in una successione di esperienze multimediali e interattive in grado di comunicare la storia della città e gli eventi collettivi che ne hanno costituito l’identità nel tempo come il saccheggio del 1509 e il miracolo del pianto della Madonna nel 1522.

parzialmente accessibile per disabili

Trezzo sull’Adda

Tra Milano e Bergamo, a pochi chilometri da laghi e montagne, nello scenario del Parco dell’Adda Nord sorge Trezzo. La sua storia ha radici profonde e si snoda  tra Celti, Romani e Longobardi.
Il castello Visconteo è l’emblema di Trezzo sull’Adda e fu teatro di numerose vicende legate al Barbarossa e alle famiglie Torriani, Visconti e Sforza: secoli di cavalieri, lotte e conquiste. Tra il 1370 e il 1377 fu edificato il Castel Nuovo voluto da Bernabò Visconti, di cui rimangono i suggestivi sotterranei, la torre e i resti del maestoso ponte distrutto nel Quattrocento. Dall’alto dei 42 metri della poderosa torre si può ammirare il borgo antico di Trezzo, cresciuto intorno alla fortificazione.

Per maggiori informazioni consultare: www.prolocotrezzo.com

non accessibile per disabili   

Urgnano
Visita completa del Castello Albani. Il tour comprende: La “Sala dei Satiri”, La “Sala Rossa”, arricchita da un meraviglioso soffitto in legno a cassettoni e da un monumentale camino in pietra;  La “Sala delle Grottesche” con affreschi di soggetto mitologici del XVI secolo; Il “Passaggio degli Ovali”, La “Sala degli Stemmi” e la “Sala delle 4 stagioni”. Visita al “Giardino Pensile”, arricchito dal vialetto delle statue “Grottesche” e il “Cortile del Pozzo”, che prende il nome dal pozzo in pietra recentemente restaurato.
 
www.apu3000.it

non accessibile per disabili    

​Orari, costi e iniziative locali

Orari, costi e iniziative locali

Di seguito tutti i comuni e gli orari relativi alle singole località. Scorrendo in basso troverete tutte le specifiche con ritrovi ed eventi collaterali.

Si ricorda che i visitatori sono liberi di pianificare il proprio percorso in base agli orari di apertura di ciascuna località. Ogni visita durerà circa un’ora. Si prega di leggere tutte le informazioni nel dettaglio di ogni località. 

Brignano Gera d’Adda: Visite alle 14.30 e alle 16 (costo 7€ – gratis fino a 12 anni e oltre i 75 anni) 
Calcio – castello Silvestri: visite dalle 10 alle 18 (costo 3€- gratis fino ai 12 anni)
Calcio – castello- villa Oldofredi: visite dalle 14.15 alle 18 (costo 3 gratis fino ai 12 anni)  
Caravaggio: visita solo alle 15.30 (costo 5€- dai 18 ai 26 anni 2€- gratis fino ai 18 anni)  
Cassano d’Adda: visite dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 17.30 (costo 5€, gratis fino ai 10 anni)
Cavernago – castello di Cavernago: visite dalle 9.30 alle 12 e dalle 14 alle 17.30 (costo 5€ – gratis fino ai 12 anni)  
Cavernago (fraz. Malpaga) – castello di Malpaga: visite dalle 10.00 alle 18.00 (costo 9€ adulti – 4€ dai 6 ai 12 anni – gratis fino ai 5 anni)
Cologno al Serio: visite dalle 10 alle 12 e dalle 14.30 alle 17.30 (costo 3€ – gratis fino ai 12 anni)
Martinengo: visite alle ore: 10, 14.30 e 16.00 (costo 3€– gratis fino ai 12 anni). Da non perdere anche le visite guidate al prestigioso parco di villa Allegreni! Per tutte le info clicca qui
Pagazzano: visite dalle 10.00 alle 12.00 e dalle ore 14 alle ore 18.30, ultimo ingresso ore 17.30. Costi e prenotazioni online. NB: Domenica 7 aprile il Museo Mago NON sarà visitabile.
Pandino (CR): visite alle 11.00, 15.30 e 17.00 (costo 5€, 4€ dai 6 ai 18 anni e over 70, gratis fino a 6 anni). E’ necessario prenotare la visita guidata via mail all’indirizzo turismo@comune.pandino.cr.it
Pumenengo: visite dalle 10 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.30 (costo 3€, gratis fino ai 12 anni)
Romano di Lombardia: visite alle 15 e alle 16.30 (costo 5€ – gratis fino ai 12 anni)
Solza: visite alle 15.30 e alle 16.30 (costo 3€ – gratis fino ai 12 anni)
Torre Pallavicina: visite alle 10.00, 15.00 e 16.30 (costo 6€ – gratis fino ai 12 anni)
Treviglio – Museo Verticale: salite alle ore 16.00-17.00-18.00 con possibilità di altri orari concordato con l’Ufficio cultura per gruppi di più di 10 persone (costo 5€, 4€ dai 6 ai 18 anni)  
Trezzo sull’Adda (MI): visite alle 10 e alle 11 e dalle 14.30 alle 17.15 con partenza ogni mezz’ora. (costo 6€, 3€ dai 6 ai 12 anni, under 6 gratis) 
Urgnano: visite dalle 14.30 alle 17.30 (costo 5€,- gratis fino ai 10 anni)
Zanica (fraz. Padergnone) – borgo di Padergnone:  visite alle 15, 16 e 17 (costo 5€ – gratis fino ai 12 anni)

Prenotazione consigliata per il Museo Verticale di Treviglio (gruppi max di 20 persone) e per il Museo Archeologico delle Grandi Opere (M.A.G.O.) del Castello di Pagazzano.  E’ necessario prenotare le visite per il castello di Pandino. Vedi dettagli nei singoli comuni.

Where To Eat

Produttori, attività commerciali