PROGRAMS

Sabato e Domenica ti aspettiamo in Maniva  per una visita guidata sui sentieri della Grande Guerra 
Lasciati accompagnare dai nostri 𝗮𝗹𝗽𝗶𝗻𝗶 alla scoperta del bunket e delle trincee

INFO E PRENOTAZIONI

Ora la prenotazione è  fortemente consigliata per evitare assembramenti! 
Chiamando il numero 3396055118 o per mail all'indirizzo trinceedelmaniva@gmail.com 

Le visite, della durata di circa 1 h e 15 minuti,

Prezzi d'Ingresso

  • Intero adulto € 8,00
  • Ridotto bambini e ragazzi fino a 13 anni € 5,00
  • Bambini fino a 3 anni ingresso gratuito

Come Arrivare

  • Dalla Valle Trompia, tramite la SP345 “delle Tre Valli” poi via Maniva.
  • Dalla Val Sabbia, tramite la SP669 che si congiunge con via Maniva.

La Grande Guerra in Maniva

Il bresciano non è solo la terra della Guerra Bianca in Adamello, ma anche quella dello sbarramento delle Giudicarie e delle linee difensive che correvano dal Dosso alto e dal passo del Maniva verso Crocedomini.

Il progetto per il ripristino dei manufatti della Prima Guerra Mondiale sul Maniva è un’iniziativa degli Alpini della Sezione di Brescia il cui impegno è stato rivolto a mantenere viva la memoria della Grande Guerra trasformando in una sorta di monumento questi luoghi caratterizzati dalla presenza di numerose tracce quali trincee, appostamenti di artiglieria, grotte di ricovero ecc.

I confini fra Italia e Austria, dopo il trattato di Vienna del 1866, passavano poco distanti da Bagolino ed il settore Crocedomini-Maniva era una linea arretrata di difesa a protezione della prima.

Tutta la zona del Maniva vene fortificata ed il 24 maggio 1915 l’Italia entrò in guerra e l’alta valle divenne zona militare: alla mezzanotte i bersaglieri del 45° battaglione, varcarono il confine a Ponte Caffaro già abbandonato dagli austriaci che si erano nel frattempo ritirati entro la zona fortificata di Lardaro.

Il Maniva perse importanza ma il 24 ottobre 1917, con la disfatta di Caporetto, ritornò ad essere strategico e i lavori di fortificazione vennero ripresi.

Tutte le opere eseguite si sono basate sul volontariato. Grazie a questi lavori sono state riportati alla luce otto tunnel ormai pieni di terra e detriti, pozzi di aereazione, postazioni di avvistamento e trincee che si trovano lungo il sentiero 3v per il Dosso Alto. La grande opera, però, è stata la riapertura del bunker e della casa matta che si trovano sul Monte Maniva.

Contacts

Lombardy Official Booking si impegna a mantenere sempre aggiornate date e orari degli eventi pubblicati, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali e pagine facebook prima di organizzare una visita.

Share

Where To Eat

Produttori, attività commerciali

Lombardy Official Booking si impegna a mantenere sempre aggiornate date e orari degli eventi pubblicati, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali e pagine facebook prima di organizzare una visita.